Respighi non è stato solo uno dei massimi compositori del primo Novecento italiano. Il suo interesse per la musica strumentale del sei/settecento italiano lo porta ad assumere un ruolo di musicologo che però travalica dalle intenzioni del compositore.
Nel ritrovare e riproporre dimenticate partiture di altrettanto dimenticati autori non c'è nessun intento teorico e tantomeno archeologico: c'è esclusivamente la passione per il ricchissimo patrimonio italiano e la felicità di riscoprire - e riproporre - tesori sonori che l'egemonia belcantistica ottocentesca aveva relegato ai margini della cultura musicale dell'epoca.
Numero catalogo e anno di composizione Titolo Organico Movimenti Note
P 072
1906
Sonata II (A. Ariosti)Realizzazione e trascrizione di Ottorino Respighi. Per viola d’amore e clavicembalo Cantabile, Allegro vivace, Adagio. Inedito
P 073
1906
Sonata VI in re maggiore (A. Ariosti)
Realizzazione e trascrizione di Ottorino Respighi
Per viola d’amore e clavicembalo Largo, Corrente, Minuetto. Inedito
P 077
1908
Sonata VI (P. Locatelli).  Realizzazione di Ottorino Respighi Per violino e pianoforte. Largo, Andante, Allegro, Minuetto con variazioni. Ricordi E.R. 240
P 078
1908
Sonata in do (N. Porpora).Realizzazione di Ottorino Respighi Per violino e pianoforte Adagio, Allegro, Adagio, Allegretto vivace. Ricordi E.R. 198
P 079
1908
Pastorale (G. Tartini) Realizzazione di Ottorino Respighi Per violino e pianoforte Grave, Allegro, Largo (Pastorale). Ricordi E.R. 267
P 080
1908
Sonata in mi (G. Tartini
Realizzazionedi Ottorino Respighi
Per violino e pianoforte Grave, Allegro, Tema con variazioni. Ricordi E.R. 268
P 081
1908
Sonata in la minore (F.M. Veracini)
Realizzazione di Ottorino Respighi
Per violino e pianoforte Preludio (Adagio), Allemanda (Larghetto), Siciliana (Allegro giocoso) (Allegro). Ricordi E.R. 277
P 082
1908
Sonata VI (F. M. Veracini).
Realizzazione di Ottorino Respighi
Per violino e pianoforte Largo, Alemanda (Larghetto), Pastorale, Adagio, Giga (Allegro) Ricordi E.R. 278
P 083
1908
Sonata VIII (F. M. Veracini). Realizzazione di Ottorino Respighi Per violino e pianoforte Largo, Allegro, Grave-Largo, Allegro. Ricordi E.R. 279
P 084
1908
Sonata in re F XIII n. 6 (A. Vivaldi). Realizzazione di Ottorino Respighi. Per violino e pianoforte Moderato, Allegro moderato, Largo, Vivace. Ricordi, E.R. 269
La cronologia delle Sonate da P 077 a P 084 è stata stabilita in base al catalogo di Ettore Desderi (“Il Pianoforte”, Anno III - n. 5, maggio 1922).
P 085
1908
Sonata in mi minore ( J. S. Bach). Trascrizione per violino solo, orchestra d’archi ed organo   Trieste - Schmidl, 5014, 1911
P 086
1908
Pastorale (G. Tartini) Trascrizione per violino solo e orchestra d’archi Grave, Allegro, Largo (Pastorale). Ricordi E.R. 231
P 087
1908
Ciaccona (T. A. Vitali) Trascrizione per violino solo, orchestra d’archi ed organo Molto moderato, Largamente, Tempo I. Trieste - Schmidl, 5016, 1911
P 088
1908
Il lamento di Arianna (C. Monteverdi). Armonizzazione ed orchestrazione di Ottorino Respighi Arianna, mezzosoprano
3 flauti, 3 oboi, 2 fagotti, 3 trombe in si bemolle, 2 tromboni tenori, trombone basso, basso tuba, arpa ed archi.
  Prima esecuzione: Berlino, Philharmonisches Concert, 12 ottobre 1908. Solista: Julia Culp, soprano. Orchestra Filarmonica di Berlino. Direttore: Artur Nikisch.
P 093
1910
Aria per contralto (J. S. Bach). “Pietà ti prenda, mio Dio”, dalla Passione secondo San Matteo. Trascrizione per canto, violino e pianoforte   Bologna - Bongiovanni, 492, 1911
P 098
1912
Antiche cantate d’amore
Realizzazione del basso numerato di Ottorino Respighi
Per canto e pianoforte. 1. Al tramontar del giorno (B. Pasquini) - 2. Quanta invidia mi fai (B. Marcello) - 3. Cantata (B. Marcello) - 4. Son come farfallette (Autore incerto) - 5. Evviva Rosabella (B. Galuppi).  
P 109
1917
Antiche danze ed arie per liuto.
Prima suite (secolo XVI). Trascrizione libera per orchestra di Ottorino Respighi
2 flauti, 2 oboi, corno inglese, 2 fagotti, 2 corni (anche in fa), tromba in re, clavicembalo, arpa ed archi. Balletto detto “Il conte Orlando” (Simone Molinaro)
Gagliarda (V. Galilei) Villanella (Ignoto)
Passo mezzo e mascherata (Ignoto).
Prima esecuzione: Roma, Augusteo, 16 dicembre 1917. Direttore: Bernardino Molinari.
Milano - Ricordi 117445, 1920
P 111
1917
Passacaglia. Per organo (G. Frescobaldi). Trascrizione libera per pianoforte di Ottorino Respighi Pianoforte   Prima esecuzione: Roma, 1918. Pianista: Luisa Bàccara.
P 112
1917
Preludio e fuga in sol minore. Per organo (G. Frescobaldi). Trascrizione libera per pianoforte di Ottorino Respighi Pianoforte   Prima esecuzione: Roma, 1918. Pianista: Luisa Bàccara.
P 113
1917
Toccata e fuga in la minore. Per organo (G. Frescobaldi). Trascrizione libera per pianoforte di Ottorino Respighi Pianoforte   Prima esecuzione: Roma, 1918. Pianista: Luisa Bàccara.
P 118
1918
Da un corale di Bach: “Num komm der Heiden Heiland” Trascrizione per violino solo, violoncelli e contrabbassi di Ottorino Respighi   Inedito
P 128
1920
Sèvres de ta vieille France. Balletto su temi francesi dei secoli XVII-XVIII (titolo originale autografo: “Menuet d’exandet - Gavotte Louis XIII”). Trascrizione per orchestra di Ottorino Respighi Ottavino, 2 flauti, oboi, 2 clarinetti in la, fagotto, 2 corni in mi, triangolo, carillon, celesta, pianoforte, arpa ed archi. 1. Allegro non troppo - 2. (Tambourin) “per Camargot” (dopo il minuetto d’Exandet), Allegretto mod.to - 3. Bergère légère (Un poco allegretto) - 4. Gavotta di Luigi XIII (Tempo di Gavotta). Prima esecuzione: Roma, Teatro Costanzi, novembre 1920. Corpo di ballo della Compagnia di Balletti Russi di Ileana Leonidov.
P 138
1923
Antiche danze e arie per liuto. Seconda suite (Sec. XVI-XVII). Libera trascrizione per orchestra di Ottorino Respighi. Ottavino, 2 flauti, corno inglese, 2 clarinetti in la/si bem., 2 fagotti, 3 corni in re (2 anche in mi e in fa), 2 trombe in la/re (1 anche in do), 3 tromboni, timpani, celesta, clavicembalo a 4 mani arpa e archi. 1. Laura soave (F. Caroso) - 2. Danza rustica (G. B. Besard) - 3. Campanae parisienses (autore incerto) – Aria (M. Mersenne) - 4. Bergamasca (B. Gianoncelli). Prima esecuzione: Cincinnati, 7 novembre 1924. Direttore: Fritz Reiner.
P 157
1929
Preludio e fuga in re maggiore (J. S. Bach)Trascrizione per orchestra di Ottorino Respighi. Ottavino, 2 flauti, 3 oboi, 3 clarinetti in la, clarinetto basso in la, 3 fagotti, controfagotto, 4 corni in mi, 3 trombe in la, 3 tromboni, tuba bassa, timpani, pianoforte a 4 mani ed archi.   Prima esecuzione: Cincinnati, Emery Auditorium, gennaio 1930. Direttore: Fritz Reiner.
P 158
1930
Passacaglia in do minore (J. S. Bach)  Interpretazione orchestrale di Ottorino Respighi. Ottavino, 3 flauti, 3 oboi, corno inglese, 3 clarinetti in si bem., clarinetto basso in si bem., 3 fagotti, controfagotto, 6 corni in fa, 4 trombe in si bem., 3 tromboni, tuba bassa, timpani, organo ed archi.   Prima esecuzione: New York, Carnegie Hall, aprile 1930. Direttore: Arturo Toscanini.
P 160
1930
5 Etude-tableaux (Sergej Rachmaninov – op. 33 e op. 39)
Orchestrazione di Ottorino Respighi.
Ottavino (anche III flauto), 3 flauti, 2 oboi, corno inglese, 2 clarinetti in si bem., clarinetto basso in si bem., 2 fagotti, controfagotto, 4 corni in fa, 3 trombe in si bem., 3 tromboni, tuba, timpani, triangolo, tamburino, tamburo militare, tamburo basco, piatti, grancassa, tam-tam, campanelli, campane, arpa ed archi. 1. La mer et les mouettes (op. 39 n. 2) - 2. La foire (op. 33 n. 4) - 3. Marche funèbre (op. 39 n. 7) - 4. Le chaperon rouge et le loup (op. 39 n. 6) - 5 Marche (op. 39 n. 9).  
P 172
1931
Antiche danze ed arie per liuto. III Suite (sec. XVI-XVII). Trascrizione libera per orchestra d’archi di Ottorino Respighi.   1. Italiana (Ignoto) - 2. Arie di corte (G. B. Besard) - 3. Siciliana (Ignoto) - 4. Passacaglia (L. Roncalli). Prima esecuzione: Milano, Conservatorio “G. Verdi”, gennaio 1932. Direttore: Ottorino Respighi.
P 178
1934
Orfeo (C. Monteverdi). Favola pastorale di A. Striggio. Adattamento in 3 atti di Claudio Guastalla. Realizzazione di Ottorino Respighi. Organico strumentale: ottavino (III flauto), 3 flauti, 2 oboi, corno inglese, 2 clarinetti in si bem., clarinetto basso in si bem., 2 fagotti, 4 corni in fa/re, 3 trombe in re/si bem., 3 tromboni, basso tuba, timpani, 2 arpe, organo, archi. Sul palco: 2 corni, 3 trombe, 2 tromboni, tuba, piatti, tamburo basco, III arpa. organico vocale: La Musica (ms.), Orfeo (br.), Euridice (s.), Sdvia (ma.), La Spennza (ms.), Caronte (bs.), Proserpina (e.), Plutone (bs.), Apollo (t.), Una Ninfa (S.), Eco (a.), Primo Pastore (t.), Altri Putori (a., ma., c.), Spiriti (a., ma., t., bs.). Coro: soprani, contralti, tenori, bassi.   Prima esecuzione: Milano, Teatro alla Scala, 16 marzo 1935. Direttore: Gino Marinuzzi. Protagonista: Carlo Galeffi (br.). C. Segrera, Euridice (s.); E. Stignani, Musica e Silvia (ms.); V. Palombini, La Speranza (ms.); M. Merlo, La Ninfa (S.); F. Zaccarini, Caronte (bs.), G. Del Signore, Primo Pastore (t.), N. Ederle, Apollo (t.).
P 179
1935
Didone (B. Marcello). Cantata per soprano e orchestra.
Realizzazione di Ottorino Respighi.
organico strumentale: 2 oboi, 2 fagotti, 2 carni in fa, archi.   Prima esecuzione: Roma, Teatro Adriano, 18 aprile 1937. Solista: Maria Caniglia. Direttore: Bernardino Molinari.


I contenuti di questo sito sono liberi, come libera è la pubblicazione di qualsiasi intervento attinente gli argomenti proposti. Se si desidera fornire il proprio contributo critico, musicologico o altro, basta inviare una mail, allegando al contenuto da pubblicare un sintetico profilo dell'autore. Grazie. 
ideazione e realizzazione M° Daniele Gambaro